Noam Chomsky: «Il neoliberismo ha vinto. La condizione prima per la pace sociale è che i poveri abbiano la percezione della loro impotenza»

In Grecia si sta svolgendo il più grande esperimento sociale della storia.

I campioni dell'austerità stanno applicando alla lettera le teorie del neoliberismo su un Paese sviluppato. Fino al 2060 Atene dovrà rispettare i severissimi parametri imposti dalla Troika.

Tutto ciò è stato possibile grazie a un vero e proprio colpo di Stato ordito in un giorno di mezza estate. Un golpe moderno. Un atto di guerra fatto di minacce militari condite con azioni economiche e finanziarie, oltre che un'imponente offensiva mediatica.

Una conquista moderna senza armi, senza carri armati e senza spari ma che ha gli stessi effetti di una guerra, in cui i vincitori colonizzano i vinti prendendo possesso del Paese conquistato.

Finanza, multinazionali e tecnocrati di Bruxelles vanno a braccetto, appoggiandosi l'un l'altro, poiché l'uno non può vivere e guadagnare senza l'altro.  Sarà l'Italia il prossimo obiettivo del Sistema?