La Guerra silenziosa

La crisi dell'Europa e la Rinascita Mediterranea che ci salverà

 

 

Siamo subissati da immagini e notizie che hanno su di noi l'effetto contrario di farci allontanare dalla realtà, invece di comprenderla profondamente. 

 

Questo libro è un contributo alla conoscenza su quanto sta accadendo in Italia e negli altri Paesi del Sud-Europa e offre spunti di riflessione su un possibile Nuovo Rinascimento Mediterraneo.



Se vi dicessero che siamo in guerra e che le politiche di austerità imposte in Italia, Spagna, Portogallo, Grecia e Cipro stanno portando al collasso l’economia del Sud-Europa e ad una colonizzazione con la svendita di isole, aeroporti, reti ferroviarie, reti elettriche e ospedali, pensereste alla solita teoria complottista?

 

Se vi dicessero che il progetto europeo, nato con nobili finalità, ha in realtà consegnato la nostra sovranità all’oligarchia dei burocrati di Bruxelles guidati da potenti lobby delle multinazionali, pensereste sempre a teorie complottiste? 

 

E se vi dicessero ancora che la Germania ha perso le due guerre mondiali ma sta vincendo questa guerra silenziosa con la potente arma dell’euro, continuereste a pensare che sono ipotesi assurde?

 

E, infine, se la soluzione per cambiare direzione, prima che sia troppo tardi, dipendesse da ognuno di noi, cosa penseresti?

 

Il libro racconta cosa è accaduto negli ultimi cinque anni nei Paesi del Sud-Europa, insieme agli effetti che questa crisi sta avendo sulla vita di milioni di persone e fa luce su come a dichiarare guerra al popolo sia stata quell’élite economico finanziaria che sta cercando di preservare e accrescere l’enorme potere accumulato grazie a speculazioni finanziarie e alla collusione con il potere politico. 

 

Ma se questa è la storia presente, il futuro da costruire deve necessariamente passare attraverso un rafforzamento dei Paesi Sud-Europei con una forte Alleanza Mediterranea capace di rompere con il modello economico neo-liberista per puntare sui valori della solidarietà e della cooperazione. 

 

C’è bisogno di mediterraneità come filosofia di vita, c’è bisogno di un Nuovo Rinascimento Mediterraneo in cui l’Uomo ritorni ad essere l’orizzonte principale di qualunque scelta. 

Siamo sull’orlo dell’abisso e non possiamo fare altro che impugnare l’arma della verità per cambiare il corso della nostra storia. 

 

Quest'estate ho finito di leggere il tuo libro e confermo l'ottima impressione che avevo avuto dopo il primo capitolo.

Infatti le argomentazioni non sono frutto di un teorema preconcetto ma la risultante di una ricostruzione politica, economica e legislativa dettagliata e puntuale, ancorata su dati di fatto certi ed incontestabili.

Trovo, altresì, assai interessante e tutt'altro che astratta, l'ipotesi di un alleanza dei paesi del mediterraneo sulla scia di quanto avvenuto in america latina.

Quanto al discorso che facevi tu "informare, informare, informare" penso che il tuo libro sia un gioiello proprio a livello divulgativo; pertanto proponendolo attraverso canali di vendita di ampio respiro si diffonderebbero a largo raggio informazioni accuratamente taciute da gran parte dei media.   

(Giuseppe Diafne - Palermo)

La Guerra Silenziosa

"Devo dire GRAZIE a chi mi ha regalato questo libro e voglio dire GRAZIE, all'autrice Tiziana Alterio.

La mia conoscenza dei fatti che consideravo come una parete pulita ed ordinata, grazie alla lettura de "La Guerra Silenziosa" ho scoperto essere impolverata e disorganizzata.

Per fortuna !!!!!

Perché leggendo oltre a fare ordine negli avvenimenti degli ultimi anni e non solo, ho tolto la polvere della mia ignoranza ed ho scoperto una finestra sul panorama del futuro.

Ora mi sento di poter guardare più o meno lontano con una nuova e rinnovata speranza. Grazie. 

(Claudio Carolfi - Roma)

Cara Tiziana,

sto finendo di leggere il tuo ottimo libro e penso che sarà il mio  regalo di Natale ad amici e parenti.

È chiaro e lucidamente implacabile nelle analisi delle cause , forse  troppo ottimista nel modo di uscirne.

Ho paura che la forza del potere sia molto pervasiva e obnubilante e che occorra una capacità organizzativa e politica del sud del mediterraneo che non vedo (ancora).

Ho l'impressione che non bastino le buone pratiche o la decrescita felice (con tutta la stima per Latouche e Pallante). E non basta fare rete informativa e scambiarsi testimonianze.

Occorre qualcosa di più potente e forse quel sant'uomo vestito di bianco in Santa Marta che sostiene che questa economia uccide e che occorre ritrovare l'etica cristiana nella vita, nella famiglia,nella società,  nel lavoro e nella comunicazione  può essere di grande aiuto ( considerato che ha un ottimo alleato piuttosto in alto).

In particolare trovo desolante il silenzio  e l'assurdo sorytelling dei media sulla ineluttabile globalizzazione neo-liberista e suo modelli degli stili di vita che ci vengono imposti da seriali, social media, videogiochi, oltre all'informazione che è tutta schierata e pagata.

Ma mi chiedo: come mai una analisi così lucida e chiara come la tua non fa parte del messaggio politico dei 5 stelle ?

Non mi sembra di aver mai sentito o letto nel loro argomentare    una analisi  così esauriente e completa della situazione e individuazione del nemico.

Tanto meno ho sentito proposte e  soluzioni  possibili e concrete spiegate  chiaramente. Forse sono io disattento...

                    1. L’Europa è in guerra

-          La guerra silenziosa del più forte sul più debole                                                                               

 

           2.    Gli effetti “umani e sociali” della guerra silenziosa

-          Le nuove generazioni fuori dal mercato del lavoro                                                                           

-          La grande fuga in Europa dal Sud verso il Nord                                                                 

-          La classe media e la nuova povertà che avanza                                                                                  

-          I bambini della recessione: povertà e malnutrizione in aumento                                                   

-          La crisi economica uccide: suicidi o omicidi di Stato?                                                                      

 

      3.    Il vento della crisi arriva dall’America e travolge l’Europa

-          Breve storia sull’inizio della crisi del 2008                                                                                          

-          Stati Uniti ed Europa a confronto sulle ricette anti-crisi                                                                  

-          Come nasce l’austerità in Europa e quali i vincoli per i Paesi dell’Eurozona                                 

 

          4.  Grecia, Portogallo,  Cipro, Spagna e Italia nella trappola dell’austerity

-          Premessa                                                                                                                                                  

-          Grecia: tra il pericolo di default e l’austerità senza fine                                                                   

-          Portogallo: il “bravo allievo” della Troika                                                                                            

-          Italia : da 4°potenza mondiale alla nuova povertà che avanza                                                         

-          Spagna: lo “sboom economico” sgonfia la bolla immobiliare e arrivano gli Indignados          

-          Cipro: la piccola isola travolta dalla Grecia                                                                                         

 

           5.  La Germania della Merkel: il più grande pericolo per l’Europa del Sud

 

-          Il progetto di pace europeo e i sogni della Germania                                                            

-          La marcia verso Est e la concorrenza sleale tra i Paesi Europei                                          

-          Il sogno di un’Europa Mediterranea ostacolato dalla Germania                                                      

 

             6.  La perdita di sovranità nel Sud-Europa

 

-          Limiti alla sovranità e attacchi alle Costituzioni Nazionali                                                  

-          L’indebolimento dei diritti fondamentali e la risposta della giustizia                                            

 

             7.  L’Alleanza Mediterranea che salverà l’Europa

 

-          Da Pigs ad un’Alleanza Mediterranea che guarda all’Alba Latino Americana                     

-          Il nuovo che avanza tra movimenti sociali e partiti politici: M5S, Podemos, Siryza e Bloco           de Esquerda

-          Capitalismo addio! Si può cambiare direzione                                                                                    

-          “Vocazione Mediterranea” per nuotare contro corrente                                                                

-          Verso un nuovo modello di società, verso il recupero dei valori mediterranei                     

-          Il Nuovo Rinascimento Mediterraneo                                                                                                 

L'informazione libera e indipendente, per raggiungere più persone possibili, ha bisogno di spazi di diffusione alternativa e puoi contribuire anche tu organizzando una presentazione. 

 

Per informazioni

t.alterio@ilmediterraneo.it